venerdì 15 febbraio 2013, 23:02
di

Anche i creatori di Rayman Legends si uniscono al coro di proteste per le imposizioni di Ubisoft, con tanto di cartelloni retti da Michel Ancel in persona davanti agli uffici dello studio.

ancel-protesta-raymanlegends

ancel-protesta-raymanlegendsNon sono soltanto i fan ad essere rimasti allibiti e delusi dall’incomprensibile decisione di Ubisoft di spostare la versione Wii U di Rayman Legends al prossimo Settembre. Dopo i vari commenti di protesta, infatti, anche Michel Ancel e il team di sviluppo del gioco ha deciso di manifestare in maniera più concreata, con tanto di cartelloni e foto davanti agli edifici di Ubisoft Montpellier (lo studio di produzione del gioco).

Ridateci Rayman. Supportate Ubisoft Montpellier!” si legge nel cartello tenuto in mano dai membri dello staff, che reca impressa un’immagine sofferente dello stesso protagonista del titolo.

Assieme al team si sono ritrovate anche diverse altre persone, recanti a loro volta striscioni con scritte del tipo “Rayman”, “Wii U” e “28/2/13″, la data originariamente prevista per l’uscita del gioco.

La frustrazione del team di sviluppo è comprensibile, d’altronde, considerando le dichiarazioni di un membro dello staff che, preferendo restare anonimo, ha spiegato di aver vissuto i recenti mesi come una sorta di inferno, in corsa contro il tempo verso una data sempre più vicina, per poi vedere vanificati i propri sforzi a lavoro completato solo per l’assurda decisione dei “colletti bianchi” della compagnia di voler rilasciare il titolo in contemporanea sulle altre piattaforme.

Sul fronte dei fan, il tentativo di placare la rabbia con una nuova demo, da parte del publisher, non è servito a granchè, con alcune voci che sospettano addirittura di un veto imposto da Microsoft per assicurarsi l’uscita contemporanea.